AL CINEMA

The Artist: un film di Michel Hazanavicius. Con Jean Dujardin, Bérénice Bejo, John Goodman, James Cromwell, Penelope Ann Miller. Drammatico, Francia 2011 (Bim). Trama: 1927: George Valentin è la star indiscussa del cinema muto, Peppy Miller invece sta per vivere la sua ascesa da semplice comparsa a vera diva. Fra i due nasce l’amore ma l’avvento del sonoro li separerà. Valentin si avvia verso un lento declino. A causa del proprio orgoglio distruggeranno il loro amore.
In uscita venerdì 9 dicembre. Giudizio: ****

Cambio vita: un film di David Dobkin. Con Ryan Reynolds, Jason Bateman, Leslie Mann, Olivia Wilde, Alan Arkin. Commedia, USA 2011 (Universal Pictures). Trama: Jason Bateman veste i panni di un uomo sposato che si scambia con il suo migliore amico per poter fare il filo ad una sua collega di lavoro.
In uscita venerdì 9 dicembre. Giudizio: **

Almanya – La mia famiglia va in Germania: un film di Yasemin Samdereli. Con Vedat Erincin, Fahri Ogün Yardim, Lilay Huser, Demet Gül, Denis Moschitto. Commedia, Germania 2011 (Teodora Film). Trama: protagonista del film è la famiglia Yilmaz, emigrata in Germania dalla Turchia negli anni ’60 e giunta ormai alla terza generazione. Dopo una vita di sacrifici, il patriarca Hüseyin ha finalmente realizzato il sogno di comprare una casa in Turchia e ora vorrebbe farsi accompagnare fin lì da figli e nipoti per risistemarla.
Uscito martedì 6 dicembre. Giudizio: ****

Bloodline: un film di Edo Tagliavini. Con Monica Citarda, Francesca Faiella, Marco Benevento, Paolo Ricci, Fabio Rizzuto. Horror, Italia 2010 (Distribuzione Indipendente). Trama: Sandra e il suo collega Marco vengono incaricati dal loro capo di realizzare un servizio sul backstage di un film pornografico “d’autore”, come sorta di ricatto per non essere licenziati: tutto sarebbe normale routine giornalistica, se la location non fosse quella dove, quindici anni prima, venne uccisa la sorella di Sandra da un serial killer chiamato “Il Chirurgo”.
In uscita venerdì 9 dicembre. Giudizio: *

(Legenda: * da evitare; ** banale; *** guardabile; **** coinvolgente; ***** imperdibile)

A TEATRO

Due di noi, EreTiTeatro (Empoli). Da martedì 20 dicembre offre al pubblico l’opportunità di conoscere il lavoro di Michael Frayn, noto per il suo Rumori fuori scena, un vero e proprio spettacolo cult replicato in almeno quaranta Paesi. Protagonisti di questa pièce sono Lunetta Savino ed Emilio Solfrizzi, volti noti al grande pubblico per la loro versatile attività televisiva, cinematografica e teatrale.

Cuore di cactus, Teatro Biondo (Palermo). Dal 16 al 18 dicembre lo spettacolo in cui l’attore palermitano Fausto Russo Alesi, che cura anche la regia, porta in scena il testo del giornalista siciliano Antonio Calabrò. Cuore di cactus è un vero e proprio diario ricco di riferimenti personali e avvenimenti politici, economici e culturali dagli anni Sessanta a oggi, tra Palermo e Milano, in un intreccio di memorie, letture, esperienze di viaggi, dialoghi con personaggi, siciliani e non. Un racconto denso di ricordi e nostalgie, ma anche di giudizi sulla crisi siciliana, le battaglie morali condotte da persone purtroppo scomparse e da tanti uomini, donne, ragazzi che non si rassegnano all’idea di declino.

Macbeth (Giuseppe Verdi), Teatro dell’Opera (Roma). In replica ancora giovedì 1 dicembre (20,30), sabato 3 dicembre (18,00), martedì 6 dicembre, (20,30, fuori abbonamento), venerdì 9 dicembre (20,30, fuori abbonamento), domenica 11 dicembre (16,30). L’opera diretta dal maestro Riccardo Muti, viene proposta in un nuovo allestimento che ha già trionfato in estate al Festival di Salisburgo, perché completamente rivisitato dal regista teatrale tedesco Peter Stein. Il cast, di grandissima qualità, punta sul baritono uruguaiano Dario Solari (Macbeth, in alternanza con Sebastian Catana) e sul soprano ucraino Tatiana Serjan (Lady Macbeth).

© Rivoluzione Liberale

CONDIVIDI