Stefano de Luca, Segretario Nazionale del PLI, con il candidato Salvatore Di Maggio, che si presenta nella lista civica di Bologna Capitale, ha incontrato i Liberali bolognesi, nel corso di una conferenza stampa. Di maggio ha lamentato il degrado preoccupante di Bologna, tradizionalmente amministrata dalla sinistra, che è passata dall’essere un gioiello di città dalla connotazione universitaria, ad un luogo in cui la qualità della vita è stata progressivamente penalizzata. L’impegno dei Liberali sarà quello di rilanciare Bologna come campus universitario e centro culturale.

De Luca, in conferenza stampa, ha commentato lo sciopero odierno che ha definito come “un grave atto d’irresponsabilità, in un momento di crisi economica” ed ha aggiunto che “ la proposta di decreto presentata dal Ministro Tremonti è debole, elettoralistica e scarsamente incisiva.”

CONDIVIDI