E’ Facebook a dare un’altra stangata alle videoteche tradizionali. Quelle in cui fino a poco tempo fa ci si recava per affittare un film e poi vederselo comodamente a casa. A breve, infatti, la major della cinematografia Warner Bros e il social network più frequentato del mondo (circa cinquecento milioni di iscritti), hanno attivato un servizio di noleggio e vendita di pellicole, che saranno direttamente visibili su FB stesso. Per ora la novità riguarda solo gli Usa ma, come sempre accade, in tempi molto brevi è destinata a sbarcare anche da noi. E così, dopo la pirateria e i sistemi più disparati utilizzati grazie al web per accaparrarsi titoli prima della o poco dopo l’uscita nelle videoteche e, ancor meglio, in alternativa al noleggio classico, c’è da chiedersi ormai quanto potranno resistere catene come Blockbuster o, ancor peggio, i negozi indipendenti. Ma si sa quanto può essere spietato il progresso e quanto sarebbe illiberare negarlo o contrastarlo.

Tant’è che la schiacciasassi è già partita. Tre dollari (corrispondenti a 30 crediti di Facebook) per l’affitto, con quarantotto ore a disposizione per la visione, la quale sarà naturalmente possibile a tutto schermo o, meglio ancora, collegando il pc al televisore. L’intento della Warner Bros, piuttosto intuibile, è quello di incrementare l’impegno nei confronti della distribuzione dei propri film in versione digitale. E poi si tratta senza dubbio di un sistema che “fornisce ai consumatori un semplice e conveniente modo di accedere e divertirsi con i nostri film attraverso il più grande social network”, dichiara Thomas Gewecke, presidente di Warner Bros Digital Distribution.

E sarà The Dark Knight di Christopher Nolan il primo film noleggiabile o acquis tabile su FB. A non mandare giù il boccone è la Apple, che nel contratto con Warner, vedrà l’App Store come un’alternativa videoteca virtuale dalla quale noleggiare o acquistare i film della casa Hollywoodiana. Ma Facebook non ha peli sullo stomaco.

CONDIVIDI

1 COMMENTO

Comments are closed.