Il centrosinistra festeggia, dagli ultimi dati del Ministero dell’Interno, Fassino a Torino e Merola a Bologna ma dal quadro dei prossimi ballottaggi Milano regge la svolta con i sei punti di vantaggio di Pisapia sulla Moratti. A Napoli, Luigi De Magistris dell’Idv supera il candidato del Pd aggiudicandosi il ballottaggio col candidato del Pdl Gianni Lettieri.

Il Pdl, controvoglia, porta così a casa la convinzione che senza il Terzo Polo non si vince. Questo emerge particolarmente in comuni come Milano e Napoli, dove la mancata alleanza fa sentire tutto il suo peso. A Napoli l’assenza dell’alleato Bossi ed il quasi 10% del Terzo Polo, rende inutile il tentativo del Pdl ad una scalata al ballottaggio in solitaria visto che di certo il Pd non si farà scappare l’occasione di convergere sul candidato sindaco dell’Idv.

L’invincibilità mediatica di Berlusconi non sembra tornare nelle urne e qualche incapace tra i banchi del Pdl pare finalmente portare amari frutti al Cavaliere. Vedremo se la politica dell’opposizione selvaggia senza dialogo a tutto ciò che è diverso continuerà inesorabilmente a testa alta a logorare il paese, riversando verità rivelate piuttosto che proposte ragionate e per quanto fosse possibile condivise.

Nel frattempo, un irritato Bossi si chiude nel suo studiolo di via Bellerio a meditare quali debbano essere i prossimi passi.

CONDIVIDI