“Non so voi ma io ora sento che passerò alla forza. Quella bruta, quella della barba non fatta, quella delle mazzate. Ma è mai possibile che ogni due per tre il giornale riporti di “gentiluomini” che intascano tangenti? Di professionisti che truffano lo Stato? Di imbroglioni che imbrogliano i conti pubblici? Allora credo sia giunto il momento di rispolverare vecchie tradizioni del passato. Non dico di arrivare alla ghigliottina, quello è troppo, ma magari la pubblica gogna. Però non solo il tipo che ha commesso il reato, ma anche la famiglia e magari anche la colf. Che c’entra direte voi, c’entra, c’entra, perché così forse ci penseranno meglio questi furbetti da quartierino, i vari tromboni trombanti. Io mi sono dimessa tempo fa da cittadina Italiana: sono ai materassi e mi sento davvero depressa pensando che esista ancora gente del genere.

E comunque tutto riporta a una politica marcia e morente che ancora riesce, con le sue pustole, a infettare. Vorrei scrivere di amenità ma mi rimane difficile. Forse mi fa sorridere la dichiarazione di quel tipo che è stato prigioniero dei Maoisti in India: difende il capo, dice che è stato umano. E poi aggiunge che cerca lavoro: benissimo, in questo periodo così facile io proporrei la riapertura di qualche miniera nel Sulcis, chissà che lo reputi avventuroso.

Mi sento quasi allo svenimento leggendo che la Lega rinuncia all’ultima tranche dei rimborsi elettorali: anche se hanno finito il viagra, se lo pagheranno di tasca loro. Hanno discusso per tre ore per decidere che i bilanci dei partiti finiranno su Internet, che verranno controllati da una società di revisione e poi da un Gran Giurì, una nuova authority indipendente. Bene, voglio vedere se avranno il coraggio di creare nuove poltrone eccellenti! O se, come farebbe un Paese civile, utilizzeranno qualche fannullone ministeriale. Questo l’accordo raggiunto tra i tre partiti della maggioranza (Pdl, Pd, Udc) che dire, un po’ la riunione della banda Bassotti.

Maroni annuncia che ha finito le pulizie! Bene, speriamo abbia guardato anche sotto i tappeti. Mi sento di fare un minuto di silenzio per il caro Lusi, a proposito, nessuno lo ha ancora cacciato a calci nel sedere dal Senato? Viene ancora stipendiato dal popolo? Cioè da noi? Pare che usasse l’aereo privato come noi il taxi. Con queste spesucce avrebbe bruciato 13 milioni di euro! Ma io dico, pensava che nessuno se ne sarebbe accorto? Mi ha fatto diventare simpatico pure Francesco. Ma vorrei sapere – sempre per rimanere nel qualunquismo duro e puro – come mai nessuno abbia quanto meno sospettato. Che dire, magari la moglie, dopo le fettuccine al tartufo da 185 euro, o forse il senatore non era con lei?

Non parliamo poi degli evasori fiscali: secondo l’Inquilino del Colle gli evasori fiscali sono portatori del “disprezzo del bene comune”, e “non meritano di essere associati alla parola Italia”. Giusto. Ma troppi ormai non meritano di essere associati alla parola Italia; cosa possiamo fare noi poveri cittadini semplici? Io lo chiedo a voi e accetto suggerimenti. Nel mio piccolo intanto lucido la katana!”

© Rivoluzione Liberale

CONDIVIDI

2 COMMENTI

  1. Carissima Elvira,
    d’accordo su tutto. Mi permetto solo di aggiungere che questa volta sulla ghigliottina (o sul filo della tua katana, va bene lo stesso) andrebbe messo anche il popolo.
    Perchè è ovvio, anche se non si dice mai perchè fa perdere voti, che quando accetti che uno che in un altro paese potrebbe a stento raccogliere banane a giornata venga nominato Parlamentare e lo voti entusiasticamente, poi non devi lamentarti, ma devi finire sulla ghigliottina con lui.
    Il vero mandante del reato politico di “massacro del paese” compiuto in questi vent’anni è il popolo sovrano che ha costrituto il proprio futuro sul dibattito delle capacità copulatorie e di supereroe di un tycoon. Nel frattempo il mondo è cambiato e noi siamo punto e a capo. D’altra parte, quando eleggi un amministratore di condominio perchè ti ha garantito che avrebbe fatto scorrere miele dai rubinetti, mentre gli altri condomini lo avversavano duramente perchè volevano la grappa, la colpa di chi è?

  2. hai ragione Enzo. per questo noi persone illuminate siamo Liberali e contiamo su un partito, piccolo forse, ma di grande tradizione. e contiamo sulle persone perbene che ne fanno parte!

Comments are closed.