«La conquista della baracca a Monte Mario a Roma ha avuto un esito devastante. La collina è stata incendiata da alcuni rifiuti umani , abitanti abusivi in un parco pubblico, per vendicarsi delle autorità che li avevano cacciati. Questa bella gente che ormai (ahimè) è europea , abita nel nostro Paese e non ne rispetta le regole, anzi, le infrange a tutto spiano.

Mi chiedo: che fine ha fatto quella diversamente intelligente della soubrette amica di AlèMagno che doveva badare alla comunità rumena? Mah, sarà in Costa Smeralda facendo le solite vacanze all’Hotel “Io C’ero”, in mezzo a un sacco di quasi famosi morti di fama. E comunque il peggio non finisce mai: alla fine del tunnel non c’è la luce, ma l’anticamera dell’inferno. La moglie di Cassano Antonio calciatore, braccia tolte alle miniere di carbone, si è fatta un’acconciatura come quella portatrice sana di eleganza che è Rihanna. Un bel capino, non c’è che dire, la risposta femminile alla cresta del negretto .

E comunque quest’estate CULturalmente ricca e varia, promette di essere la peggiore degli ultimi anni. Il finanziere Soros alla bella età di 82 anni si è fidanzato con una quarantenne! L’amore è davvero cieco; pare che lei si sia perdutamente innamorata quando lui le ha faxato la dichiarazione dei redditi in braille. Lo ha trovato davvero originale. Devo raccontarlo al mio amico Michè, scapolo e vecchio, che nessuno vuole perché vive con la magra pensione di “scopino” come lui si definisce. Se c’è riuscito Soros, lui ha più speranze, ha un anno di meno! Adoro le storie d’amore, non c’è che dire.

Leggo del vecchio rocchettaro toscano tatuato che si aggroviglia con una che potrebbe essere la figlia. Che dire, Apapaja che non è un frutto colpisce ancora! Pare che lui la notte si svegli all’improvviso e cominci a cantare “Il mio nome è mai più, mai più”. Riferito (pare) alla ex.

Un colpo basso viene da Hollywood. Ridge ha detto basta!  La soap opera per eccellenza perde la sua icona. Che dire, roba da perdere il sonno. Questi americani! Noi fan a questo punto, dopo aver assistito inermi ai matrimoni tra e con tutti i membri della grande famiglia, addirittura all’accoppiamento tra il pitone di Tailor e il formichiere nano di Logan , siamo senza parole. Ma che cavolo! Ci negano anche veder invecchiare il bellone, la sua prima dentiera, il suo primo pannolone. E poi magari le vacanze a Miami tra vecchi miliardari incontinenti e, colpo di scena un bel matrimonio con un infermiera creola che poi sull’altre confessa di essere la figlia del primo marito della prima moglie del padre di Bruc e quindi lontana parente e quindi incesto! Come sono ingenui questi americani.

Mi concentro sulle parole crociate facilitate; il dieci verticale dice: nome femminile del maiale, epiteto usato spesso per definire Belen, Belin e varie soubrette dello stesso stampo. Cinque lettere. Non mi viene, vado a sbirciare il risultato nell’ultima pagina!»

© Rivoluzione Liberale

CONDIVIDI