La settimana è iniziata con la visita del Presidente Letta all’omologo Premier spagnolo Rajoy, dopo avere avuto una riunione a Milano per l’Expo 2015 e la nomina del Commissario unico.

6 maggio: sono cominciate le liti su Imu, Iva, Tares, esodati, giovani disoccupati, cassa integrazione ordinaria e straordinaria e/o in deroga. Il Presidente Letta ha dichiarato che il primo problema è la legge elettorale al posto del Porcellum e che cultura e ricerca sono inderogabili.

Alla Camera e al Senato documentazione paritetica e discussione del Documento di Economia e Finanza 2013 ( Doc. LVII n.1).

Lo spread apre in calo a 260 punti base. È scomparso Giulio Andreotti a 94 anni: per 60 anni uomo politico pluri ministro, sette volte Presidente del Consiglio.

7 maggio: in giornata sono stati approvati i Def (Documenti di Economia e Finanza) a larga maggioranza a Camera e Senato. Sono stati eletti i Presidenti delle Commissioni a Camera e Senato con l’unica eccezione la Commissione Giustizia del Senato dove Nitto Palma ha incassato due votazioni contrarie, con conseguente litigio grave all’interno della maggioranza.

 8 maggio: si sono votati al Senato i tre Segretari di Presidenza. Solo alla quarta votazione, con l’astensione del Pd, Nitto Palma è stato eletto Presidente della Commissione Giustizia.

Gravissimo incidente nel Porto di Genova con un rimorchiatore ed una nave container che abbattono la torre di controllo e uffici. Sette morti e due dispersi. Indagati Comandante nave e pilota. Nel pomeriggio il Ministro delle infrastrutture Lupi dopo essere andato a Genova ha relazionato il Parlamento. Anche il Presidente Letta si è recato a Genova per rendersi conto della tragedia avvenuta.

Giorgio Santacroce è il nuovo Primo Presidente di Corte di Cassazione.

Borse europee e Piazza Affari molto attive e spread a 253 punti base..

La Corte dei Conti ha bocciato le ultime misure economiche del Governo Monti.  Il Segretario di Stato John Kerry è in visita ufficiale di tre giorni alle nostre autorità nazionali

9 maggio: Giornata della memoria per ricordare l’omicidio di Aldo Moro e delle altre vittime del terrorismo. Il Presidente della Repubblica ha inteso ricordare in una successiva riunione anche i due fratelli Mattei morti nell’incendio della loro casa, figli del segretario romano del msi.

Si è tenuto il Cdm a Palazzo Chigi con tre principali argomenti all’Odg; Imu (con la proposta della sospensione di tre mesi), Cig, abolizione dei doppi stipendi a ministri parlamentari. Ci sarà un decreto per evitare complicazioni.

Borse in discesa e spread in risalita.

Albert Einstein Premio Nobel per la fisica, sosteneva che la stupidità umana è infinita come l’Universo, ma che l’Universo fosse infinito, lui tendeva ad escluderlo. Comunque a Macerata in occasione della concessione della cittadinanza alla Ministro per l’integrazione, la stupidità è esplosa, ma anche l’ignoranza perché siamo pieni di cognomi che certificano l’immigrazione nei secoli, dai calciatori Filippini, a Moro, Mori, Turco, del Turco, Saraceno, Saraceni, Albanese, Francese, Spagnolo, Tedesco. D’Alema. Basta ricordare il cognome del capo delle Forze armate che condusse sul Piave l’esercito italiano alla vittoria: Armando Diaz. Et de hoc satis. 

È scomparso a 92 anni Ottavio Missoni, grandissimo stilista e fondatore dell’omonima società di moda, ma anche grande atleta, 8 volte campione d’Italia nelle gare ad ostacoli e partecipante alle Olimpiadi del 1948 a Londra.

10 maggio: giornata molto impegnativa. e forze di maggioranza, perché il decreto sull’Imu slitta e questa tassa è rinviata a settembre. Il Presidente della Repubblica ha ricevuto il Presidente del Parlamento europeo che poi si è recato da Letta a Palazzo Chigi. La riunione fra il Presidente Letta, i ministri Saccomani, Franceschini e Alfano e i rappresentanti delle forze di maggioranza che si doveva tenere in primissima mattinata è slittata alle  10.00 perché il decreto sull’Imu slitta e questa tassa è rinviata a settembre.

Si attende la riunione all’Abbazia toscana di Spineto, del Governo con partenza domenica in pullman e a spese complete per due giorni a carico dei partecipanti. 

© Rivoluzione Liberale

CONDIVIDI