Settimana post comunali con un aumento sostanzioso di assenteismo al voto. In compenso sta per arrivare da Bruxelles l’annuncio della chiusura della procedura verso l’Italia, ma i finanziamenti per la crescita inizieranno nel 2014. Ticket sanitari, verso lo stop dell’aumento.

27 maggio: Camera e Senato non hanno problemi per il momento, alla Camera è stata esaminata la Convenzione europea firmata ad Istambul per la protezione delle donne da abusi e violenze.

Problemi che non mancano per il Sud: l’Ilva significa non solo la siderurgia italiana ma anche e soprattutto 40.000 posti di lavoro tra diretti e indiretti. È spuntata l’idea del Commissario.

28 maggio: Camera ratifica della Convenzione di Istanbul.

Senato: in Aula esame del provvedimento di conversione in legge n. 43/2013 recante disposizioni urgenti per il rilancio industriale dell’area di Piombino, e quelle di contrasto ad emergenze ambientali delle zone terremotate del maggio 2012 e l’accelerazione della ricostruzione in Abruzzo.

Relazione accorata della Corte dei Conti sulla mancata crescita negli ultimi cinque anni del Pil per 230 miliardi. Ripresa nelle Borse europee; Piazza Affari, la migliore  e ottimo risultato dell’asta dei titoli italiani.

29 maggio: Senato, discussione generale in Aula in mattinata delle mozioni relative all’avvio del percorso delle riforme costituzionali . nel pomeriggio c’è stata la replica del Presidente del Consiglio e dichiarazioni di voto dei rappresentanti dei Gruppi parlamentari. La votazione ha avuto 224 si, 61 no e 4 astenuti, su proposta di legge elettorale e riforme costituzionali. Il Presidente Letta ha ringraziato gli italiani per l’impegno e ha confermato che con l’uscita dell’Italia, a Bruxelles, dalla procedura d’infrazione, non verrà abbassata la guardia sulle riforme e sulla crescita.

Camera: esame in Aula delle mozioni concernenti l’avvio del percorso delle riforme costituzionali. Anche la successiva votazione ha dato un risultato di approvazione., per riforme costituzionali  e legge elettorale: 436 si, 134 no, 8 astenuti.

I risultati definitivi delle elezioni comunali sono: fortissimo astensionismo rispetto al 2008, a Roma ha votato un cittadino su due. Ballottaggi tra 15 giorni, a Roma ballottaggio tra Marino e Alemanno. Cinque sindaci eletti alla prima tornata, 11 gli altri ballottaggi.  Brusco arretramento rispetto alle politiche di tre mesi fa di M5S e della Lega.

La funzionaria italiana dipendente Onu, Barbara De Anna, ferita e ustionata in un attentato in Afghanistan è stata trasferita all’ospedale super specializzato per ustioni a Ludwigshaven in Germania. Con gli auguri di pronta guarigione da tutti gli italiani.

Bonus casa con rebus sulle coperture e battaglia politica su Imu e Iva, tra partiti della maggioranza.

30 maggio: apertura in salita per il differenziale Btp e Bund tedeschi a 271 punti base e crescita degli interessi a 5 e 10 anni. Il Presidente Letta si è recato a Mirandola epicentro del terremoto di un anno fa e ha preso solenne impegno di agevolare la ricostruzione non solo con il fondo di solidarietà dell’Europa e ha dichiarato che il terremoto è costato almeno un punto di Pil, all’Italia trattandosi l’Emilia di una regione tra le più operose e produttive di ricchezza. Poi si è recato a salutare il sottufficiale dell’Arma dei Carabinieri, Giangrande ferito a Piazza Montecitorio, il giorno delle fiducia, in ospedale per le cure riabilitative e lo ha trovato in buone condizioni di spirito e battagliero.

In Senato la Ministro per le Politiche agricole ha risposto su misure in favore dello sviluppo della imprenditorialità agricola giovanile e riforma della Politica Agricola comune.

31 maggio: giornata campale per il CdM odierno con una serie di misure che cominciano con il decreto di abrogazione del finanziamento ai partiti e dei rimborsi elettorali. Solo i partiti e movimenti che presenteranno statuti (come quello del Pli!) con criteri di trasparenza e democraticità potranno godere dei benefici come la detrazione per le erogazioni volontarie, con limite a 20000 euro, la concessione gratuita di spazi di comunicazione e servizi da ribassare in tre tranches, dal 2014 al 2016, ecobonus per le abitazioni fino alla fine del 2013 e lo stesso vale per i risparmi energetici con limite al 65%, oltre ad analoghe misure antisismiche. Anche uno sconto fiscale detraibile dall’Irpef per l’acquisto di nuovi mobili e arredi fissi (cucine, bagni e mobili fissi sulle pareti) per le abitazioni, infissi compresi e impianti fissi, entro il 2013.

Il gravissimo problema Ilva è stato rinviato a 5 giugno. Successivamente Letta ha incontrato Van Rompuy Presidente del Consiglio europeo a Palazzo Chigi e insieme hanno dichiarato di voler lottare contro la disoccupazione giovanile, con riforme e crescita.

© Rivoluzione Liberale

CONDIVIDI