Un fine luglio di problemi: tre nottate alla Camera e due giorni, per eliminare il pericolo di un default. Stop all’ostruzionismo ma quanti problemi.

Passa alla fine il Decreto del Fare alla Camera e ora va al Senato, mentre il ddl costituzionale va in Aula il 6 settembre.

Lotta all’evasione, che, secondo uno studio di Unimprese, assorbe il 6% del Pil e colloqui per un accordo in vista con la Svizzera per tassare i capitali che vi si sono rifugiati. Promessa del Governo per un bonus di 300 milioni di Euro per la ricerca con un massimo di 2,1 milioni per azienda.

Ripresa a fine anno dice il Ministro Saccomanni. Per le dismissioni, necessarie per diminuire il deficit pregresso, la Difesa ha già messo a disposizione 1600 immobili.

Continua la lista degli insulti alla Ministro per l’integrazione Kwenge, per onorare la memoria di Einstein che sosteneva come la stupidità umana è infinita. Noi liberali siamo insieme agli altri italiani che si oppongono alla imbecillità, e la vorremmo nostra ospite.

Come fine luglio e inizio della prima di Agosto, ce ne è abbastanza.

29 luglio: stanotte un gravissimo incidente sulla A16 da Napoli a Bari ha tolto la vita a trentotto persone più i feriti gravi che erano andati in pellegrinaggio con un pullman. Parole accorate del Presidente Napolitano.

30 luglio: lutto nazionale per il disastro dell’Irpinia e solenni funerali per le 38 vittime, presente il Presidente Letta.

In Aula al Senato nel pomeriggio è proseguito l’esame del decreto – legge n. 76 su rilancio occupazione e Iva. Le Commissioni Industria di Senato e Camera, hanno proseguito l’audizione del Ministro dello Sviluppo economico. A seguire discussione del decreto – legge 61/13 recante disposizioni urgenti a tutela ambiente, salute e lavoro nell’esercizio di imprese di interesse strategico nazionale, già approvati dalla Camera (ddl n. 941)

Alla Camera discussione generale in Aula e l’esame del disegno di legge già approvato dal Senato di conversione in legge del decreto legge 4/6/2013 n. 63, recante disposizioni urgenti per il recepimento della Direttiva UE 2010/3 Ue del Parlamento europeo e del Consiglio europeo del 19/5/2010 sulla prestazione energetica nell’edilizia per la definizione delle procedure di infrazione avviate dalla Commissione europea, nonché altre disposizioni in materia di coesione sociale. In serata l’ecobonus è stato votato con una sola astensione e adesso torna al Senato.

31 luglio: in Senato previsto voto finale  decreto legge  n. 76 su rilancio occupazione e Iva (ddl 890).

Le Commissioni riunite Esteri, Difesa e Politiche dell’Ue, in relazione al prossimo Consiglio europeo della Difesa, ha ascoltato il nostro Ministro della Difesa. La Ministro della Salute è intervenuta in Commissione diritti umani sull’aggiornamento del nomenclatore tariffario. Le Commissioni Esteri di Senato e Camera hanno ascoltato la Ministro degli Esteri sui recenti sviluppi in Egitto e Medio Oriente. Il Decreto del lavoro è passato con 205 si, 36 no e 32 astenuti; adesso torna alla Camera dei Deputati con incentivi per i giovani sotto i 29 anni, intervalli più brevi per i contratti a termine, rinvio aumento Iva ad ottobre, sblocco di oltre 20 -25 miliardi di pagamenti dei debiti della P. A., stop alla pubblicità delle sigarette elettroniche. Piano del Tesoro per le dismissioni, di Demanio e Difesa, prima tranche da 3,5 miliardi collocati in tre fondi.

Nuove forme di integrazione e/o unificazione tra le attività delle Amministrazioni dei due rami del Parlamento. Necessità di migliorare la qualità dei servizi nel contesto di una riduzione di risorse umane e finanziarie. Le sinergie riguardano gli ambiti della documentazione, pubblicazioni e contratti, il polo bibliotecario, i rapporti internazionali e l’organizzazione  dell’ufficio parlamentare di bilancio.

Ecobonus, dal 2014 sconti strutturali, approvato il decreto alla Camera, ora torna al Senato.

 1 agosto: al Senato discussione in Aula dell’A.S. n. 941 di conversione del decreto –  legge 4/6/2013 n. 63 bis sul commissariamento dell’Ilva. E poi esame provvedimento di conversione del decreto – legge 4/6/2013 n. 63 in materia  di efficienza energetica e misure fiscali (A.S. 783 – B). Ecobonus, si definitivo del Senato, sulla ristrutturazione edilizia con 249 si e 2 no con le modifiche della Camera.

In Aula alla Camera discussione generale del disegno di legge costituzionale  approvato in prima deliberazione dal Senato, Istituzione del Comitato interparlamentare per le riforme costituzionali ed elettorali (C. 1959). Ci sono tensioni e non è detto che entro domani 2 agosto si possa avere una votazione.  Finanziamento partiti:manca l’accordo.

2 agosto: il Cdm, accetta di discutere le legge elettorale a ottobre. In serata, la Corte di Cassazione ha emesso la sentenza definitiva, di terzo grado, che chiude un’epoca, sulle questioni riguardanti Mediaset.

Al Senato, la Commissione Giustizia ha esaminato il ddl n. 948; vaglio del decreto del fare alle Commissioni riunite  Affari Costituzionali e Bilancio (A. S. 974).

La Commissione Finanze ha avviato l’esame del documento conclusivo dell’indagine conoscitiva della tassazione degli immobili. Alla Commissione Sanità, è iniziata la discussione delle proposte in materia di autismo (ddl 344 e 359).

Alla Camera in Aula esame disegno di legge con modificazioni del decreto legge 1/7/2013 n. 78 recante disposizioni urgenti in materia di esecuzione della pena. A seguire nel pomeriggio, c’è stata la discussione generale del disegno di legge (C 1154 e abb.) recante “Abolizione del finanziamento pubblico diretto”, disposizioni per la trasparenza e democraticità dei partiti, disciplina contribuzione volontaria e contribuzione indiretta a loro favore.

In mattinata CdM.

© Rivoluzione Liberale

124
CONDIVIDI