scontri roma operai ast polizia7

La settimana inizia con l’approvazione delle sollecitazioni della Fondazione Elio Toaff per avere fondi necessari ad aiutare i bisognosi e malati.

27 ottobre: alla Camera svolgimento di interpellanze e interrogazioni. Il Governo deve trovare un accordo con la Commissione europea per diminuire il divario tra la proposta italiana e la richiesta comunitaria nel Bilancio dello Sblocca Italia e risolvere i problemi dello Jobs Act. Dopo gli stress test, sprofondano Mps e Carige, intervento della Consob contro la vendita allo scoperto e crollo dei valori della Borsa italiana. Litigio grave tra Governo e Cgil: il Governo non tratta ma ascolta.

28 ottobre: al Quirinale, testimonianza del Presidente delle Repubblica sulle cosiddette trattative Stato – Mafia alla presenza dei Pm di Palermo e degli avvocati dei presunti colpevoli. L’incontro con i Pm è durato oltre tre ore e il Presidente non si è sottratto ad un confronto aperto anche con gli avvocati dei mafiosi e dei cosiddetti mafiosi. Il Presidente si aspetta una rapida pubblicazione del documento finale e riassuntivo.

Alla Camera e al Senato seguito delle discussioni di legge già calendarizzate. Il Documento Def ritorna in Aula, dopo le variazioni per venire incontro alle richieste Ue con la decisione di uno 0.3% e non più 0,1%, con la differenza di un costo di 4,5% miliardi sulla legislatura.

Giornata di grande spolvero per la Borsa Italiana, maglia rosa in Europa con un grande recupero sul tonfo di ieri per via delle due Banche Mps e Carige. Commissioni Bilancio Senato e Camera per illustrare l’accordo con la Ue, successivamente riunione anche al CdM.

Per la Consulta si va ad un ulteriore rinvio a data da destinarsi.

Primo si della Ue alla Legge di Stabilità, il deficit scende al 2,6% del Pil, indebitamento strutturale: un miglioramento di poco superiore allo 0,3%.  Poi a novembre il giudizio definitivo della Ue.

S&P’S e Fitch a giudizio per manipolazione dei mercati e danno a Stato sovrano, l’Italia.

29 ottobre: Luciano Violante rinuncia alla candidatura per la Consulta con una lettera al Parlamento.

Alla Camera, conversione in legge del decreto –legge 12/09/14 n 133, recante norme urgenti per l’apertura dei cantieri, la realizzazione di opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l’emergenza del dissesto idrogeologico, la ripresa delle attività produttive (C2629 – A/R). A seguire svolgimento di interrogazioni a risposta immediata; informativa del Governo sullo sviluppo della vicenda AST di Terni, esame e votazioni  della questione pregiudiziale riferita al disegno di legge S162, conversione in legge con modificazioni del decreto –legge recante misure urgenti di de – giurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell’arretrato in materia civile, approvato dal Senato (C2681).

Al Senato, modifiche alla legge 08/02/48 n. 47 al codice penale e al codice di procedura penale in materia di diffamazione a mezzo stampa o con altro mezzo di diffusione di urgenza e di condanna del querelante (1119), approvato dalla Camera. Relazione delle Commissioni parlamentari sul fenomeno delle mafie e altre associazioni anche straniere sul semestre italiano alla Ue e nella lotta alla criminalità mafiosa e su base europea doc XXXIII, n 2 e  XXXIII n 3) in materia di formazione delle liste di candidature europee, politiche, regionali, comunali o circoscrizionali, e (doc XXXIII n 4), protezione dei testimoni di giustizia.

29 ottobre: al Senato, prima affermazione per la legge sulla diffamazione con 170 si, 10 no e 47 astenuti; il testo ora passa alla Camera.

I Sindaci sono stati ricevuti a Palazzo Chigi dal Premier Renzi per i tagli ai budget comunali.

Il Presidente Napolitano ha ricevuto il Premier polacco Komorowsky che poi è stato ricevuto anche dal Premier Renzi ed ha augurato un rapporto costruttivo con la Russia.

Cinque feriti al corteo Ast a Roma nell’opera di contenimento della Polizia e 4 tra le Forze dell’Ordine. 500 operai da licenziare, il Governo propone solo 250. Il Ministro dell’Interno riferirà in Parlamento.

30 ottobre. Alla Camera, votazione semplice sulle modifiche concordate con la Ue per il Patto di stabilità. A seguire, discussione del disegno di legge 12/09/14 n. 133, non terminato ieri (LVII, n.2 ter). Al Senato discussione del Documento: Relazione recante variazione alla Nota di aggiornamento del Documento di Economia e Finanza (doc LVII, n. 2 ter) e a seguire, nel pomeriggio interrogazioni a risposta immediata ai sensi dell’Art. 151 –bis del Regolamento del Ministro dell’Interno su gestione dei flussi migratori e risorse e organizzazione della Forze di Polizia. Disco verde del Senato con 165 si, 90 no, al Def modificato, con riduzione deficit pubblico e il rapporto con il Pil passa dal 2,9% al 2,6%. Incontro al Quirinale tra il Presidente Napolitano e il Premier Renzi, per una visione in comune dei problemi come il nuovo Ministro degli Esteri, dopo le dimissioni di Mogherini diventata Ministro degli Esteri della Ue. E poi commenti sulla rissa dei sindacati e la necessità di far funzionare nuovi accordi con le acciaierie di Terni. Successivamente il Premier Renzi ha ricevuto una delegazione degli operai dell’Ast a Palazzo Chigi.

Il Ministro dell’Interno riferisce prima al Senato e poi alla Camera su quanto è successo per strada tra operai e poliziotti esperti in guerriglia.

Alla Camera disco verde al Decreto Sblocca Italia con 278 si, 161 no e 7 astenuti. Al Senato ci sono stati 165 si e 90 contrari. La Borsa Italiana recupera nel finale e chiude positiva a più 0,19%.

De Magistris vince il ricorso al Tar della Campania e torna sindaco di Napoli.

31 ottobre: il Presidente del Senato Grasso, ricorda a 30 anni dalla scomparsa, Eduardo De Filippo.

CONDIVIDI