aula-rissa-675

Un fine settimana che si innesta in questa  dal 16 febbraio. Dal bluff delle dimissioni per far mancare il numero legale e votazioni notturne con sospensioni, urla, strepiti, deputati in piedi sui banchi (erano meglio i due fratelli Pajetta!!); le opposizioni lasciano l’Aula.

Isis a tutto campo a Copenaghen e serie minacce al nostro Paese, con chiusura dell’Ambasciata di Tripoli in Libia, reimbarco dei funzionari e dell’Ambasciatore su un battello maltese affittato per l’occasione. 4 barconi spariti in mare con 330 morti; minacce a mano armata alla nostra Guardia costiera che aveva recuperato i migranti di un barcone in difficoltà. 2100 migranti in arrivo a Lampedusa. Anniversario dell’uccisione da parte dei fascisti di Pero Gobetti che fondò Rivoluzione   Liberale con la collaborazione giornalistica di Antonio Gramsci. Dissacrante riassunto di tutti i nostri guai politici, finanziari ed economici a cui non sappiamo porre rimedio, da  parte di Panariello nell’ultima giornata del Festival di San Remo.

17 febbraio: le minoranze, Forza Italia e Sel vengono ricevute dal Presidente Mattarella al Quirinale per chiedergli di intervenire sul Premier.

Il Governo pone la fiducia alla CD sul decreto Milleproroghe. con  regime dei minimi, proroga degli sfratti, rateizzazione cartelle Equitalia.

I lavori in Commissione alla Cd  proseguono a rilento e si va alle ore 18.30.

Sempre alla Cd conversione in legge del decreto – legge 31/12/14 n.192 recante proroga di tempi previsti da disposizioni legislative (C2738).

Al Senato, valutazione sulle dimissioni di tre senatori e, a seguire, discussioni dei disegni di legge non terminata precedentemente.

In tarda serata la Lombardia approva referendum autonomie, con maggioranza 2/3 come prevede la Costituzione.

Minacce dall’Isis che ha  “promesso” l’arrivo di 500.000 migranti.

Ringraziamo Massimiliano Giannocco per la appassionata  pubblicazione sul nostro giornale del ricordo di Giordano Bruno, arso vivo a Campo dei Fiori il 17 febbraio 1600.

18 febbraio: alla CD, il Ministro Gentiloni niente crociate o assedi. A seguire i lavori già programmati con l’aggiunta di interrogazioni a risposta immediata. Il Governo cancella i contratti a progetto e blocca i contratti oltre i 36 mesi.

19 febbraio: al Senato, conversione in legge del decreto- legge 05/01/15 n.1, recante disposizioni urgenti per l’esercizio di imprese di interesse strategico nazionale in crisi e lo sviluppo della città e area di Taranto (1733). Il Governo ha posto la fiducia che è passata con 151 si e 114 no.

Alla Camera fiducia alle ore 19,15 su Milleproroghe con presentati 192 odg; presentata la fiducia che passa con 354 si, 164 no e 1 astenuto. Seguito della discussione del disegno di legge Conversione in legge del decreto legge 31/12/14 n. 192 recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative (C2903- A).. Il dibattito sulla politica estera e sulle mozioni per il riconoscimento della Palestina slitterà a venerdi 20.

Roma sfregiata dai tifosi olandesi e l’Olanda promette di intervenire.

20 febbraio: CDM, ore 12, decreti delegati sul Jobs Act.

Camera: contratti a tutele crescenti ore 11 e seguito delle discussioni già programmate.

Il 9 marzo, la Corte suprema dell’India, verificherà se a New Dehli, la NIA  ha risposto alla richiesta di estromissione.

CONDIVIDI