Ci hai illuminato col tuo sorriso,

vivo come il sogno di un paradiso.

 

Lo sguardo dalla curiosa fierezza

con quegli occhi di cerulea dolcezza.

 

Roccaforte del libero pensiero

Tu, radicale e liberale vero.

 

Con quale impeto ci hai liberato

dai legacci di un medioevo arretrato.

 

L’Italia a te deve il senso del diritto,

la coscienza a difesa dell’afflitto.

 

Ci hai insegnato tu, eroe così umano,

crimine è stare con le mani in mano.

 

CONDIVIDI