29 maggio

Si cerca l’intesa sul sistema proporzionale elettorale di tipo tedesco, ma con sbarramento al 5%.

Il Presidente del Consiglio Gentiloni annuncia investimenti nei prossimi 25 anni per 47 miliardi.

Borse UE: aprono tutte in negativo, eccetto Milano in recupero, Londra chiusa per festività, spread a 188 punti base, in chiusura solo Francoforte in positivo.

La Nave San Giusto della Marina militare in porto con 929 migranti e nove salme.

4000 sbarchi in due giorni.

Tutte, stampa e  TV internazionali sono piene dell’ultima partita di Totti e l’addio dopo 28 anni di calcio sempre nella Roma.

Ricorrenza del terremoto di Mirandola con 28 morti, 300 feriti, migliaia di sfollati.

Via libera della Camera dei deputati ai nuovi voucher; non è escluso che il Governo ponga la fiducia.

30 maggio

Camera dei Deputati: in Aula testo legge elettorale.

Fiducia posta dal Governo sul decreto legge di correzione dei conti pubblici.

La fiducia è posta sul maxi emendamento che raccoglie tutte le modifiche approvate dalla Commissione Bilancio della Camera.

Manovrina da 4 mld: il Governo ha chiesto la fiducia.

Borse Ue: in apertura tutte in negativo, spread bund a 190,1, in chiusura solo Francoforte in positivo.

Prezzi produzione più 3,7 annuo e tendenziale.

31 maggio

Camera dei Deputati: ricalcolo dei vitalizi.

Borse UE: in apertura, negative Amsterdam, Bruxelles, Parigi; Francoforte e Milano positive. A metà giornata, tutte in positivo. In chiusura, solo Francoforte chiude in positivo. Spread a 188 punti base anche per l’incertezza sulla data del voto che potrebbe essere anticipato all’autunno prossimo.

Legge elettorale. Si va verso il sistema tedesco con una soglia di sbarramento del 5%.

La legge elettorale va in Aula alla Camera dei Deputati il 5 giugno.

In Commissione Affari Costituzionali emendamenti: 50% uninominali e 50% di proporzionale con liste bloccate. 303 collegi uninominali per la Camera e 150 per il Senato.

Camera dei Deputati: il Governo ha ottenuto la fiducia sulla manovra correttiva da 3,4 miliardi con 315 si, 142 no e 6 astenuti.

Domani voto finale al testo in Senato, con l’avvertenza che, in caso di fiducia, l’astensione vale voto contrario.

Si pensa ad elezioni in autunno ma i contrasti sono molto forti.

Istat: la disoccupazione migliora: scende all’11%.

Manovra economica: il Governo pone la fiducia; nel pomeriggio voto di fiducia alla Camera dei Deputati e domani voto finale.

203esimo Anniversario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri.

1 giugno

Con il voto di fiducia, la Camera dei Deputati reintroduce i voucher.

Avanzo primario al 4% per ridurre debito/PIL ed uscire dalla crisi.

Manovra: la Camera dei Deputati conferma la fiducia con 315 si, 142 no e 5 astenuti.

Oggi voto finale, poi si va al Senato.

Borse UE: in apertura tutte in positivo e spread a 189 punti base.

Il PIL schizza a più 1,2%.

La crescita acquisita nel 2017 è allo 0,9%.

DL manovra, la Camera dei Deputati approva con 218 si, 127 no, 5 astenuti.

Presenti solo 350 deputati su 630.

Il DL passa al Senato dove deve essere approvato, pena la decadenza entro il 23 giugno.

Camera dei Deputati: confermata la fiducia con 315 si, 142 no e 5 astenuti.

Oggi voto finale, poi il Senato.

Borse UE: in apertura tutte in positivo e spread a 189 punti base.

MEF: a maggio fabbisogno a 7,5 miliardi, in crescita rispetto allo stesso mese del 2016.

2 giugno

Camera dei Deputati: manovrina di correzione dei conti pubblici: decreto legge approvato con 218 si, 127 no e 5 astenuti.

Trumps fuori da accordi di Parigi, l’UE dichiara: grave errore.

Borse UE: in apertura tutte in positivo e chiudono tutte in positivo eccetto Amsterdam in negativo sia pure di poco.

71esimo Anniversario del Referendum che vide vincere la Repubblica sulla Monarchia con uno scarto netto di voti.

Risultati Referendum: Repubblica 12.217.823 voti; Monarchia 10.717.284 ma con oltre 3 milioni di persone che non poterono partecipare perché in territori occupati che avevano perso il legame con la Madrepatria per la sconfitta militare.

2 giugno: prima manifestazione all’Altare della Patria, con l’inno del Piave, poi la parata ai Fori Imperiali e strutture militari di ogni ordine e grado.

In testa 400 Sindaci aprono la sfilata con nelle prime file i sindaci dei paesi terremotati.

Fu Luigi Einaudi primo Presidente della Repubblica ad inaugurare con la Parata ai Fori imperiali le sfilate per gli Anniversari della Repubblica.

La Parata si è conclusa con l’Inno nazionale cantato da Andrea Bocelli accompagnato nel canto da 15 bambini per le loro qualità.

Infine le Frecce tricolori chiudono la Parata nei cieli della Città.

Due sismi di magnitudo 3,6 il primo tra Marche e Umbria e il secondo nel parmense con epicentro a Bedonia.

3 giugno

363 emendamenti al testo base della legge elettorale presentata in Commissione Affari Costituzionali che aggiunti ai 417 emendamenti già presentati, fanno 780 proposte di modifica.

Il voto è previsto alle 14.30.

Dei subemendamenti 127 riguardano i collegi, la cui ripartizione è prevista direttamente dalla legge.

Il 6 giugno in Aula della Camera dei Deputati, poi al Senato.

4 giugno

La Commissione Affari Costituzionali riprenderà oggi alle 11.00 l’esame della legge elettorale e martedì 6 in Aula alla Camera.

780 emendamenti per riduzione dei collegi uninominali a 225

Trump ha creato problemi al suo Paese per il rifiuto dell’accordo sul clima già firmato dagli USA.

2 attacchi terroristici stanotte a Londra, 48 feriti, molti in condizioni critiche, 7 morti e tre terroristi uccisi. Ispezioni in diversi quartieri della città.

A Torino, mentre si assisteva al Real Madrid – Juventus, panico in strada per un petardo e 1500 feriti, un bimbo in condizioni critiche.

Il Real Madrid batte la Juventus 4 a 1 ed è campione d’Europa.

CONDIVIDI