11 dicembre

Borse UE: in apertura Milano zoppica poi si riprende; le altre tutte in attivo, anche Milano.

In chiusura in negativo Bruxelles, Francoforte e Parigi.

Ondata di neve e ghiaccio nel nord d’Italia.

Sesto giorno della collera in Cisgiordania e molti feriti.

12 dicembre

Ricorrenza dolorosa della strage di Piazza Fontana.

Nord Italia: continua la morsa del ghiaccio.

Borse UE: in apertura Amsterdam sulla parità di ieri, le altre in positivo.

Sciopero dei medici: stop a 40.000 interventi già programmati.

Reggio Emilia: Festa del Tricolore italiano che è nato lì, “imitato” dal Tricolore francese, con il Verde al posto del Blu.

Legge elettorale: via libera ai collegi elettorali.

Nel reggiano, il fiume Enza ha rotto gli argini, Brescello (nota anche come la cittadina di Peppone e Don Camillo), allagata e gli abitanti in fuga anche dal fiume Parma.

Chiusi i passi dolomitici per il maltempo e per la neve.

13 dicembre

La Corte costituzionale spagnola ordina il sequestro della casa dell’ex presidente catalano per coprire i costi del referendum indipendenza, dichiarato illegale.

Voto 4 marzo, derby per i collegi a sinistra.

Senato: lotta per il bio- testamento; il testo già domani in Aula.

O.K al primo articolo con 154 sì, 36 no e 4 astenuti.

In Sicilia scossa di terremoto, magnitudo 3.1 sulle coste di Messina; non ci sono danni.

Borse UE: in apertura tutte in negativo; riprende solo Londra di poco; poi a breve riprende Milano in positivo, ma Londra va in negativo.

In chiusura Milano in positivo le altre tutte in negativo.

PIL: la Confindustria sostiene che salirà nel 2018 a più 1,5% e che il deficit scenderà a 2,15 del PIL.

Produzione industriale: in aumento nel 2017 rispetto al 2016, 1,05% e altrettanto nel 2018.

L’Italia, seconda beneficiaria dei Fondi europei è 28esima per il loro uso.

Vertice a Parigi con Macron, Merkel, Gentiloni per aiutare i Paesi del Sahel a chiedere prestiti.

Riattivato in nottata il gasdotto dall’Austria, fermo per un rogo.

14 dicembre

5 nuove scosse di terremoto di magnitudo 3,9 la più forte, due di 3,7, nel Canale di Sicilia ma nessun danno.

Via libera al Senato al bio testamento. La legge è passata con 180 si, 71 no e 6 astenuti.

Borse UE: in apertura solo Milano in positivo, ma per poco; Bruxelles in positivo. In chiusura solo Milano in attivo.

Ricordiamoci tutti di quanti italiani difesero la libertà: i fratelli Nello e Carlo Rosselli, a lungo in esilio a Parigi, per non essere imprigionati dai fascisti, furono uccisi 80 anni fa, a Bagnoles – de – l’Ome da formazione di estrema destra, probabilmente su ordine provenienti dai fascisti casalinghi, erano molto legati al Risorgimento italiano.

E non dimentichiamo gli esiliati dal fascismo a Ventotene tra cui i liberali Vincenzo Torraca ( lo scrivente ebbe l’onore e il piacere di conoscerlo al suo ritorno in Patria) ed Eugenio Colorni, ma anche Altiero Spinelli, la persona che inventò l’Europa e che lo scrivente ebbe l’onore di conoscere alle elezioni europee, insieme a Sua moglie, una tedesca anti nazista come pochi, sposata perché rimasta vedova, dopo la  morte di Colorni a Ventotene.

Quanta Italia, quanta Patria da amare e conservare nei nostri ricordi liberali, soprattutto con quanto  succede oggi in Italia.

15 dicembre

Borse UE: in apertura solo Milano in attivo che poi va in altalena e Amsterdam in attivo.

In chiusura tutte le Borse in attivo, eccetto Parigi; BTP 181.

Bankitalia: ad ottobre 2017 il debito è salito di 5,8 miliardi.

Entrate tributarie contabilizzate pari a 32,2, -0,4 rispetto ad ottobre 2016.

Nei primi 10 mesi del 2017, sono state di 339 mld, cioè più 1,3% rispetto allo stesso periodo del 2016.

Preso Igor il Russo dopo una sparatoria con la Guardia Civil in Spagna, preso dove avevano detto i Carabinieri.

16 e 17 dicembre

Lotta dura tra Pd e 5 stelle per le pensioni.

Le spoglie della Regina Elena in Italia, moglie di Vittorio Emanuele III, fuggito da Roma dopo l’otto settembre, insieme a Badoglio, alla corte romana, a generali, lasciando la città preda dei tedeschi, malgrado la Resistenza a Porta Pia e alla Piramide Cestia, di militari, dei cavalleggeri, tra cui quelli del Montebello, di almeno 400 donne e delle forze della Resistenza “romane” da Aldo Bozzi a Sandro Pertini. Il comandante era Raffaele Persichetti, tenente dei Granatieri di Sardegna e medaglia d’oro al valore militare e la strada alla Piramide Cestia a Lui dedicata.

La Comunità ebraica di Roma ricorda come Vittorio Emanuele III, avesse favorito l’ascesa del fascismo in Italia e come avesse firmato le leggi razziali contro Italiani di osservanza ebraica.

Intanto al santuario di Vicoforte (Mondovì) sono stati tumulati sia la regina Elena, sia Vittorio Emanuele III.

Forse siamo ad una svolta: dopo due anni dalla sua tragica morte sono stati consegnati al nostro Ambasciatore in Egitto i documenti riservati che riguardano la vicenda di Giulio Regeni.

Evasi 87 mld l’anno di Iva e Irpef.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here