Si è svolto a Roma a Palazzo Ferrajoli il Congresso Provinciale del Partito Liberale Italiano. L’intervento d’apertura è stato del Presidente del Consiglio Nazionale del PLI Enzo Palumbo, al tavolo di presidenza con Mauro Antonetti e Antonietta Brancati, membri della Direzione Nazionale, ed il Tesoriere Nazionale Maurizio Irti.

Palumbo ha rimarcato “l’importanza storica del ritorno dei liberali sulla scena politica romana” aggiungendo che “il liberalismo non è né di sinistra né di destra poiché la libertà si garantisce sia con provvedimenti conservatori che progressisti, pertanto è bene che su ciò si tenga sempre a mente l’ancora attuale insegnamento di Benedetto Croce”.

Dopo un ampio e articolato dibattito sulla mozione “Rinascita liberale per Roma e Provincia”, presentata all’assemblea del Congresso, è seguita la votazione che – all’unanimità e per acclamazione – ha visto eletti Presidente provinciale Renata Jannuzzi e Segretario provinciale Roberto Amiconi.

Nel suo intervento la Presidente Jannuzzi ha sottolineato l’importanza di un “confronto attivo ed aperto alla istanze provenienti dalla società civile, utilizzando in tal modo un metodo di lavoro basato sull’auspicabile condivisione delle problematiche che giungono dalle associazioni territoriali e dalle categorie professionali e imprenditoriali e dagli stessi cittadini per ritornare a dar loro voce politica”.

Il Segretario Amiconi nel corso della sua relazione ha proposto tra l’altro “un percorso di rinascita liberale per Roma basato sull’opportunità di dare efficienza alle risorse disponibili, aprendo le porte al mercato delle liberalizzazioni e privatizzazioni denunciando in tal modo gli sprechi che pesano sulle tasche dei cittadini” ed ha sostenuto inoltre che “il rilancio deve partire con consapevolezza, mirando all’occupazione nella valorizzazione del sistema economico con un’area industriale rispondente alle necessità di sviluppo delle piccole e medie imprese, nel rispetto della fiscalità che troppo pesa su cittadini ed imprese esulando dal giusto rapporto tra servizi erogati e costi sopportati”.

Nel Direttivo provinciale di Roma sono risultati eletti Giulia Chiodini, Vincenzo Elifani, Edoardo de Blasio, Giovanna Violante, Guido Di Massimo, Jacopo Loreto, Francesco Maletto, Jacqueline Rastrelli, Antonio Pileggi, Sergio Pratellesi, Giuseppe Spinella, Gianfranco Loreto, Vittorio Ricerni, Carla Guerci, Alessandra Colonna, Giovanni Angelini e Luciano Spinosi.

CONDIVIDI

3 COMMENTI

  1. A tutti gli amci romani un grande in bocca al lupo ed alla Presidente ed al Segretario, unitamente al direttivo provinciale, giungano i più sinceri auguri di buon lavoro dalla Sicilia.

    Enzo Lombardo – Consigliere Nazionale e membro della direzione regionale siciliana PLI – Catania

  2. Considero un privilegio quello di avere presieduto il 1° Congresso Provinciale di Roma del ricostituito Partito Liberale Italiano.
    Un affettuoso augurio di buon lavoro a Renata e Roberto, ed agli amici che con loro saranno impegnati in questa difficile ma esaltante battaglia di Libertà.

  3. Alla Presidente Jannuzzi ed al Segretario Amiconi, giungano i più sinceri auguri di buon lavoro da parte della Segreteria Regionale del PLI Sicilia.
    Giuseppe Stella – vice Segretario Regionale PLI Sicilia

Comments are closed.