22 luglio

In fin di vita Sergio Marchionne, il manager Fca che ha salvato l’auto italiana e costruito un colosso di peso mondiale.

Operato in uno degli ospedali di Zurigo, non ci sarebbero speranze: è in coma irreversibile.

Riuniti d’urgenza i Cda del Gruppo: Manley nominato suo successore e Camilleri guiderà la Ferrari.

Riuniti i 20 dirigenti top guidati da Elkann e Manley.

Lascia Altavilla numero due di Marchionne, voleva sostituire da solo Marchionne: al Lingotto prima linea di manager stranieri.

24 luglio

Borse UE: in apertura solo Londra in lieve passivo.

Arcelor Mittal accetta tutte le condizioni del contratto di affitto e acquisto, firmato a giugno 2017.

L’Austria, che nell’ottocento e novecento ce ne fece di tutti i colori, adesso vorrebbe il doppio passaporto per gli altoatesini di lingua tedesca.

Andrebbe ricordato loro la marcia di Radetzky con cui nell’ottocento entrarono in Milano per occuparla e sempre al suono di quella marcia fecero una velocissima marcia indietro.

Senza dover sempre ricorrere al Piave e a Vittorio Veneto.

Export italiano di agroalimentari: è record nel 2017; vale il 13,5% del PIL con un valore di quasi 520 miliardi.

Negli ultimi 5 anni le esportazioni italiane sono aumentate del 23% più di quelle della UE che era al 16%.

25 luglio

Morto Sergio Marchionne all’ospedale di Zurigo dove era stato operato di un tumore maligno al polmone, morto per crisi cardiaca.

Ricoverato il 27 giugno.

I funerali in forma strettamente privata, con la tristezza di tutto il gruppo di comando FCA.

Borse UE: in apertura in passivo Londra e Milano; tutte le altre in attivo con FTSE MIB a 21, 842 punti.

Milano e Bruxelles sole in attivo in chiusura.

Il titolo FCA ha perso 15,5%.

Una porcheria di stile fascista: la legge contro gli ebrei nel 1938.

Stessa data nel 1943, data delle dimissioni di Mussolini e suo arresto.

26 luglio

Borse UE: in apertura Bruxelles e Londra in negativo, le altre in positivo.

In chiusura, tutte eccetto Milano, in positivo.

FCA: dopo il tonfo di ieri (-15%), alla notizia della morte di Marchionne, recupera il 3,54%.

SPREAD a 230 punti base, MIB Più 0,83%.

Istat: stabile la fiducia da imprese e famiglie.

27 luglio

Borse UE: in apertura tutte in positivo eccetto Parigi, che però recupera in positivo.

Continua la rissa sulla TAV, che potrebbe costare molto cara al nostro Paese.

In caso di interruzione, minimo 2 mld di danni e costi, inoltre ci sarebbero le richieste francesi.

Nomine RAI: Salini, neo Ad RAI; Foa, Presidente Rai.

28 luglio

Proposta Arcelor Mittal per Ilva.

 

CONDIVIDI