Il Prof. Elio Toaff, Rabbino Capo di Roma e d’Italia, giunto a Sant’Anna di Stazzema si trovò di fronte ad una situazione agghiacciante come fu l’uccisione di tanti cittadini e alle Sue disperate proteste, venne spinto a pedate nella gabbia di maiali, animali non accetti per gli Ebrei e dovette, per sopravvivere, rubare ai maiali le loro patate.

Riuscito a fuggire, si recò in Polonia dove con i denari della Comunità Ebraica comperava a basso prezzo le armi dai tedeschi che servirono ai polacchi, per inguaiare i tedeschi stessi.

Tornato in Italia, contribuì attivamente a combattere il nazi-fascismo, sopratutto al Nord aiutando in tutti i modi la resistenza armata al fascismo e al nazismo.

Per questi e altri meriti, divenne Rabbino Capo d’Italia e morì a Roma sulla soglia dei 100 anni.

E’ stato anche a cena a casa dello scrivente, solo dovemmo procurargli – cosa che facemmo immediatamente – cibo cosher.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here