Partiti Politici Anticostituzionalisti

Il Partito Nazista Americano è un movimento politico statunitense. Il partito ha un organizzazione molto simile a quella dello NSDAP e fa esplicitamente riferimento all’azione di Adolf Hitler nel tentativo di trasformare gli Stati Uniti d’America da repubblica federale a Reich”.

Così recita la definizione di un movimento o partito, come debba essere definito che seppur totalmente privo di equilibrio, principi e valori fondati sull’etica, la morale e la democrazia, esiste all’interno di una dimensione politica basata su una delle Costituzioni più innovative fra le fonti della legge che tutela l’uomo, ovvero la Costituzione federale del 1787 degli Stati Uniti d’America, al termine della guerra d’indipendenza. Tale partito esiste, e già questo appare grottesco, sembrerebbe addirittura una comica. Esiste nella realtà politica, un entità che richiamava ad uno dei movimenti più bui della nostra storia, un momento nel quale avvenne il totale disconoscimento dei diritti umani, in cui l’uomo non era più uomo ma solamente una “pedina”, uno strumento dello Stato. Uno dei più grandi problemi di tale realtà politica è anche questo, una molteplicità di persone che credono negli astratti ideali hegeliani e filohitleriani relativi a questioni che vanno contro ogni tipo di questione politica. Infatti attraverso tale analisi storica questioni che fanno parte della dottrina ideologica di tale partito non dovrebbero nemmeno essere contenuti nella categoria “Politica” ma piuttosto all’interno di categorie come “Non siamo esseri umani”. La politica rappresenta nella mia personale visione della realtà, nel mio pensiero ove regna solamente giustizia e diritti umani come valori assoluti sui quali si fonda il costituzionalismo liberale, non ha niente a che fare con xenofobia, omofobia e pensieri così spaventosi e carichi di ignoranza che rimandano a sottolineare come la “famosa” America vista dai gloriosi militanti salviniani come la nazione che ci ha liberato dal nazismo, in realtà è uno Stato totalmente pieno di contraddizioni soprattutto politiche e sociologiche. Lo Stato Americano, con una legislazione che permette l’esistenza di un partito come il PNA, rimanda alle profonde contraddizioni che tale paese ha sempre vissuto, nato per ragioni non politiche ma economiche ( protesta del tè anni ’70), con origini razziste( il Sud schiavista del XIX secolo) e peraltro abitato da Europei(gli unici veri americani, sono i nativi americani, gli indiani d’America, completamente sterminati fra fine ‘800 e inizio ‘900). Tali contraddizioni, per concludere questo mio piccolo breve accenno non si sono arrestate, ma invece unite e strette fra di loro come alleati che si odiano, per ottenere l’unico principio sul quale si regge tale Stato o unione di piccoli stati diversi fra loro in tutti i modi, il potere…

*Contributo di un giovane della Gioventù Liberale Italiana

CONDIVIDI