Ecco come fare: una quota di nostri titoli pubblici in emissione li mettiamo all’asta, una quota residua (che via viva estendiamo ed aumentiamo ) la tratteniamo e dopo poco tempo la Banca d’Italia la “gira” sul mercato secondario alla Bce, alla banca centrale europea. Ecco gli eurobond legittimi alla faccia dell’Europa franco tedesca che ci vuole molto ma molto male.
Spero sia a tutti noi chiaro adesso più che mai che la attuale Europa franco tedesca è sorta ed è evoluta prepotentemente su territorio europeo per “farla da padrona“ contro gli altri Stati membri, a cominciare e soprattutto contro quelli maggiormente imprenditorialmente produttivi e  capaci come l’Italia, a cui da tempo sta cercando di fare la festa. Come è stato fatto alla Grecia (in quel caso non era produttiva ma l’osso serviva per tenere su e non fare soffrire, per rimpinguare le banche tedesche e francesi). Spero adesso sia chiaro a tutti che , la Germania ha continuato a lucrare per sè , solo ed unicamente per sè, il surplus economico in danno ed a svantaggio di tutti gli altri Stati membri europei e che, più volte richiamata con le “buone” da Obama e con le “cattive” da Trump alla solidarietà in e verso l’Europa e tutti gli Stati membri, se ne è bellamente fregata, in base al peggiore “principio” del mors tua vita mea, in cui la mors era la nostra e la vita quella – sola –  tedesca. Spero sia chiaro a tutti che , con la Francia prima di Sarkozy poi di Hollande e adesso con Macron, la Germania ha “giocato” così come “gioca” spesso con lo spread e le agenzie di valutazione del rating, con le nostre banche e con i presidenti veterocomunisti come Napolitano (Hillaru Clinton era sottosegretario alla presidenza Obama negli Stati Uniti)  per fare cadere i nostri governi italiani eletti ed insediare governi non eletto dal popolo italiano proni e sudditi, schiavi della Germania europea uber alles. Spero sia chiaro adesso che le invasioni migratorie sono state e sono tuttora lo strumento ed il mezzo lurido e maledetto per ingolfare invadere e sdrenare il nostro Paese in modo da renderlo prono e bisognoso di “ aiuto” – aiuto che non verrà dato ovviamente se non a carissimo prezzo, proibitivo, al prezzo cioè della “resa” economica istituzionale e sociale di tutta l’Italia. Spero sia chiaro che il fine e l’obiettivo unico di questa Europa franco tedesca è quello di colonizzare l’Italia arraffandone e depredandone i nostri migliori gioielli sotto la voce dell’Europa falsamente  “unita”. Sdrenarci per colonizzarci. Quello cioè che una volta facevano ed hanno fatto le guerre, oggi Germania e Francia fanno tramite i loro burocrati “europei”. Sia la Francia che la Germania non hanno le carte in regola rispetto ai Trattati europei, guarda caso a loro non si applica alcuna regola o si lascia , muti, che la violino e stravolgano, invece per tutti gli altri Paesi, o meglio per quelli da depredare come l’Italia quelle stesse regole sono ferree, inviolabili, piovono sanzioni a caterva. Sono stati chiamati “Trattati” provvedimenti che non lo erano , ad esempio come il Fiscal compact. Vengono siglati patti e meccanismi , come quello di cosiddetta “ stabilità”  – Mes- di nascosto ai cittadini europei, senza che i cittadini li vogliano e soprattutto li votino mai.
Spero infine sia oggi chiaro che, con il virus cinese, non solo questa Europa franco tedesca sta tentando di farci ulteriormente la festa, ma non riesce a farci avere, imperante la necessità della emergenza, neanche i nostri stessi soldi, che un governo vero –  quale in Italia non è – avrebbe già dovuto trattenere e prendere, ricevere.
Le idee semplici sono sempre le migliori. E le più efficaci. L’Italia  deve  andare a votare oggi e anche molto  spesso in modo da avere governi di soli eletti e che casomai sappiamo anche fare qualcosa di utile per il Paese. Qualcuno in Italia ancora  lo impedisce, e ne ha la drammatica responsabilità, economica prima ancora che politica; presto sociale.

Colonizzazione

39
CONDIVIDI