La conferma del riposizionamento di politica estera che il governo “Conte bis” si ostina a perseguire senza aver mai coinvolto il nostro Parlamento, ha avuto -in piena epoca pandemica, che pure è partita da una nazione che non si è mai sentita in dovere di avvertire gli altri-, nell’incontro di martedì u.s. (Di Maio-Wang), un significativo riscontro in “format” estivo: teso a “rilanciare la partnership”, come annunciato dai due.
In questo pomposo vertice, però, il Nostro non si è minimamente posto il problema di coscienza che avrebbe dovuto fargli sorgere del tutto spontanea la domanda: “scusami, Eccellenza, ma quando il tuo paese diventerà una vera democrazia?”
Ricordando le oppressioni delle genti di Hong Kong e di quelle tibetane, ad esempio.
Tutti noi ci aspettavamo questa piccola domandina, da Pierino. Invece niente.  Ma come?
Il rappresentante di un Paese che é democratico fino al punto di voler variare, nella propria Costituzione, la rappresentanza popolare nel Parlamento solo…”per risparmiare”, non chiede al rappresentante di una ricca plutocrazia se, quando e come, cambieranno uno stato di cose del tutto inaccettabile?
In più, l’ineffabile nostro Richelieu avrebbe potuto chiedere al Mandarino: “che fine faranno i nostri denari se -nella pratica ripartizione della ricchezza da voi prodotta- una ingiusta ed errata distribuzione finisce per arricchire le tasche solo dell’1% della popolazione, lasciando a bocca asciutta il rimanente 99%?”.
Noi liberali, per dirla tutta la verità, avremmo posto una domanda ancor più impertinente.
Quella che attiene l’esito delle ben sei (6) riunioni improduttive tenute con i rappresentanti della Chiesa Cattolica, a riguardo delle modalità di selezione e nomina di alcuni Vescovi cinesi che, per la stessa S. Sede, sono illegittimi: in quanto ordinati da organismi…. “politici”, senza alcun consenso papale. Invece nulla: abbronzato e con il classico vestitino blú della festa, il Nostro si è scambiato la “gomitata” complice e ci ha gentilmente concesso il suo stereotipato sorriso.
546