Nel silenzio assordante che precede le situazioni di attentato alla supposta Democrazia di stampo Cattolico, con forti contaminazioni marxiste..

E non vorrei dire di più per non incappare negli anatemi catto-comunisti.. !
Si è consumato quindi, o si sta consumando l’ ultimo (ma ce ne potrebbero essere ancora) strappo alla Costituzione Repubblicana del 1946 e cioè la presa di potere di un uomo solo al comando, per i posteri tale Giuseppe Conte, non investito da poteri elettivi (del resto come molti dei suoi predecessori), per compiere l’ ultimo vilipendio istituzionale..
Se, invece di trovarci nel Paese del Sole, noi fossimo nel Paese della Bruma oppure delle Spiagge Atlantiche del D-day, allora ci troveremmo dinnanzi ad una sollevazione popolare (e Dio sa se i francesi non ne siano capaci ed esperti), ed invece in Italia nessuno, salvo pochi, hanno il coraggio di dire di NO.. !
Gli italiani accettano tutto, delegando anche l’ acquisto dei propri indumenti intimi a chi sta sopra, Franza o Spagna purché se magna, e la normalità contiana, come una notte invernale al Polo Nord continua imperterrita..
No.. non dico di fare le barricate contro il Maresciallo Radetzky, ma un minimo di massa critica senza assoggettarsi pedissequamente agli strali della 7 di gruberiana tendenza, ebbene mi parrebbe indispensabile..
Orbene, sarebbe opportuno essere voci fuori dal coro che con coraggio e dignità gridino : No.. Io dissento !
E, magari tra un po’, come disse Zola, J’ accuse.. !

329