Inutile girarci attorno, Lega e Forza Italia sono belle statuine, al governo conta di più un ministro comunista che non ne ha azzeccata una insieme ai suoi scienziati che hanno detto tutto è il suo contrario, per questo siamo i peggiori nella UE.

Ma se non bastasse ci sono gli schiaffi presi sui provvedimenti, dalle cartelle fiscali, agli sbarchi, alla “Bonafede”, che c’è ma non si dice, per via della riforma Cartabia che chissà mai se si farà.

Per non parlare dei ristori, del caos sui colori, del piano vaccinale, dulcis fundo il coprifuoco, un unicum di politica sociale ed economica autolesionista e comunista, tanto è vero che l’apparato produttivo del paese è a un passo dalla rivolta, alla faccia della Lega e Forza Italia.

Parliamoci chiaro chiudere alle 22 e all’aperto, provoca brividi, dariesumare Freud, così come ci vorrebbe Sigmund per spiegare lecomplicazioni sui vaccini, sui sussidi, sui bonus, sui pass sanitari, sui certificati, su tutto per avere in cambio qualcosa di dovuto.

Perché lo Stato mica fa un regalo ai cittadini coi vaccini, coi ristori, con gli interventi, è il minimo dovuto, basterebbe confrontarlo coi provvedimenti dei partner per capire, nella UE e nel mondo, soldi veloci e adeguati al danno, chiusure con regole rigide ma chiare, piano vaccinale organizzato, finanziamenti semplici da ottenere, zero colorazione da seguire.

Solo in Italia la sinistra comunista, statalista, assistenzialista, burocratica, che tassa a più non posso pur di dare il posto fisso, salva i carrozzoni per i voti alle elezioni, la sinistra sindacale che difende lo statale, tira fuori provvedimenti da strizzacervelli che servono solo a testimoniare un apparato pubblico inefficiente, furbetto e decadente.

Basterebbe leggere le regole per i sussidi, i bonus, i super bonus,per i vaccini, over, under, per fascia, per regione, perprenotazione, per categoria, on line, extra line, su richiesta, per obbligo, un manicomio che solo in Italia è possibile.

Solo in Italia si sono chiusi gli sportelli, per favorire le banche che diminuiranno il personale e gli statali con lo Smart working, col risultato che un pezzo d’economia è franata e chi è anziano, non ha dimestichezza col pc, col centralino digitale che dice premi questo e quello, digita il codice, il pin, lo spin, nel mentre cade la linea e punto e a capo, ma si rendono conto o no?

Si rendono coto che per andare in pensione oltre all’attesa di mesi per la prima erogazione, c’è da presentare una marea di documenti che la P.A. già possiede, specialmente l’INPS che col fisco, l’anagrafe ecc., ha un rapporto stretto, eppure chiede al pensionando di predisporre le carte che per legge sarebbe obbligata a non chiedere, almeno su questo Brunetta batta uncolpo e velocizzi, vista l’attenzione che ha concesso agli statali

Si rendono conto che lo sportello deve restare, nelle banche perché versare o ritirare in mezzo alla strada è pericoloso, complicato, una marea di gente si lamenta perché il bancomat risucchia la carta o provoca qualche errore e non sai che fare perché allo sportello non c’è più nessuno.

Per non parlare delle pratiche pubbliche, negli enti, dove oramai losportello in presenza è una chimera, o riesci ad utilizzare il pc, possiedi lo spid, il codice, il pin che per averlo è un rebus, oppure devi trovare un’anima pia che aiuti, una pazzia.

Allora viene da dire, quei milioni di statali che paghiamo un’eresia che ci stanno a fare? Qualcuno agli sportelli per la miseria deve restare, per obbligo, per rispetto dei cittadini, per un contatto in presenza, come è sempre stato, altroché tutto digitale e stop.

Oltretutto l’esercito di statali ci ricambia come sappiamo, se c’è una cosa che tutti lamentiamo è l’inefficienza, la burocrazia da pazzia, la complicazione e la lentezza delle pratiche, l’assenteismo, i furbetti, eppure Forza Italia appena entrata al governo ha pensato agli statali, anzi ne vorrebbe altre centinaia di migliaia.

Insomma Forza Italia e lega anziché pensare ai milioni di lavoratori autonomi, di ogni segmento, che rischiano l’osso del collo, chiusi da un anno, con ristori ridicoli, senza lavoro e senza soldi e senza incassi, hanno pensato ai dipendenti pubblici, giudicate voi che cdx di governo ci sia.

Al governo c’è solo la sinistra coi grillini, quelli che ci hanno rovinato, del resto in 75 anni di Repubblica il cdx ha governato solo per 9, per 66 anni abbiamo avuto DC e PCI prima separati e poi fusi e se l’Italia è un colabrodo, col debito stellare, con l ‘Alitalia, il Monte dei Paschi, le Regioni, gli Enti inutili e la legge Fornero è colpa loro, a partire dalle baby pensioni e dai regaliprevidenziali agli statali, una vergogna.

Se l’Italia costa troppo e non funziona, è separata fra nord e sud, con una spesa di quasi 1000 miliardi, un apparato inefficiente, una burocrazia da follia, è solo colpa della DC col PCI che per decenni hanno governato assieme facendo finta di litigare di giorno salvo accordarsi di notte.

Le leggi più importanti, basta vedere lo storico parlamentare dal 46, sono state volute dalla DC e dal PCI, il 40 percento l’una e il 30 percento l’altro, tutti gli enti inutili, quelli locali, i carrozzoni, gli aiuti alla Fiat, l’INPS babbo natale, gli uffici pubblici zeppi di raccomandati, la cassa del mezzogiorno, le banche salvate dai buchi per i prestiti clientelari del tipo MPS, è tutta roba nella stragranparte DC e PCI, diventati poi una cosa sola.

Ecco perché siamo gli ultimi, l’albero storto della UE, perché le tasse sono aguzzine, la previdenza al collasso, l’economia in ginocchio, la burocrazia alle stelle come il debito, non funziona niente, perché siamo cresciuti e ancora siamo nelle mani della sinistra cattocomunista che oggi poi ha fatto sponda coi grillini comandati a bacchetta da Grillo, ma dove andiamo con questa gente?

Nemmeno il recovery può salvarci col paese da socialismo reale, milioni di impiegati che costano e basta, enti inutili che non si ha il coraggio di eliminare, col sindacato braccio politico e una giustizia a sinistra come scrive Palamara, o si capisce che il male è cattocomunista o non se ne uscirà mai, serve l’opzione liberale, Einaudiana, dei grandi liberali da Calamandrei a Croce a Martino a Malagodi a Corbino a De Caro a Bozzi solo per citarne alcuni.

Care lega e Forza Italia fatevi sentire e vista l’aria che tira nella UE sul Recovery, chiedete a Draghi una dichiarazione pubblica che non ci saranno né patrimoniali né ripristini dell’IMU sulla prima casa, fate almeno questo perché sapete bene che gira voce del contrario, anzi la danno per scontata, insomma dimostrate un’esistenza in vita altrimenti uscite e fatela finita.

Evviva il pensiero liberale, garantista e pluralista, abbasso il fascismo e abbasso il comunismo.

 

1509

1 COMMENTO

  1. Caro Alfredo, la tua provocazione è scontata! È ovvio che il CDX nel Governo serve solo per dare una facciata più democratica al governo più a sinistra di sempre, così Mattarella ha potuto consegnare a Draghi un governo apparentemente di salvezza nazionale.
    D’altra parte gli italiani hanno mandato in Parlamento un grande numero di grillini, persone di strada veramente ignoranti, incapaci, opportuniste, ma armate di apriscatole per cambiare l’Italia; peccato che strada facendo abbiano perso l’apriscatole e non gli sia rimasta più neppure un ideale per cui combattevano, da difendere. Ora sono anche contro la magistratura giustizialista, dopo averla invocata per decenni: della serie fatelo agli altri, ma non fatelo a me. Purtroppo gli italiani gli hanno dato i numeri per fare e disfare il Parlamento e devono solo stare zitti e subire fino alle prossime politiche.
    Come è altrettanto ovvio che il coprifuoco alle 22 è solo un dispetto a Salvini, perché non credo che ci possa essere differenza tra le 22 e le 23, certamente il Covid circola alle 22, come alle 23, salvo che i ristoratori avrebbero potuto fare un coperto in più. Ma basta sentire quanto detto da esimi esponenti della sinistra per capire che le partite Iva, i commercianti, gli artigiani…, sono tutti evasori da eliminare. A loro piacciono sono i dipendenti statali che prendono abbastanza poco, si lamentano poco, vengono tassati alla fonte ed in buona parte votano per loro. Che poi non lavorino, lavorino male e senza impegno, che facciano in quattro quello che nel privato viene fatto bene solo da uno, che in molti utilizzino lo smart working per farsi i propri affaretti senza lavorare, a loro interessa molto poco. A loro piace tanto Cuba ed il Venezuela, dove non c’è opposizione, dove non ci sono rivendicazioni di categorie, dove tutti sono uguali, salvo la nomenclatura che è un po’ meno uguale. Se il popolo beve acqua, magari poco potabile e loro bevono champagne Cristal rosée del 2010, sono i privilegi di stare dalla parte giusta, se il popolo non ha il pane per mangiare, a loro non mancano certo le brioches.
    Ora Draghi ha detto che quando presenterà il Recovery Plan alla UE, le misure finanziarie saranno accompagnate dalla riforma della Giustizia, dalla riforma della PA e della burocrazia, dalla riforma del Fisco, dobbiamo solo aspettare pochi giorni e ci sarà la presentazione e la votazione del pacchetto in Parlamento. Allora potremo vedere se il CDX ha voce in capitolo e Draghi quale vestito vuole indossare.
    Non scordiamoci che i numeri in Parlamento sono dalla loro parte e sicuramente non faranno regali o sconti al CDX anche perché a ottobre inizia il periodo di elezioni amministrative, Presidente della Repubblica e politiche. Per loro è essenziale non avere una Caporetto, ma spero che gli italiani siano tanto furbi ed intelligenti da ricordarsi dei danni subiti, delle angherie dovute ingoiare, delle libertà negate, delle dichiarazioni che sono state fatte e con la matita copiativa riescano a vendicarsi e finalmente voltare pagina.
    Ti auguro un bellissimo fine settimana e ti invio un caro abbraccio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here