Completiamo il trittico che Rivoluzione Liberale ha voluto riservare alla Cina con alcune ulteriori intuizioni (sempre opinabili, per carità) aventi uno spessore prospettico.
La dottrina confuciana ci insegna che i nemici possono essere pacificati con l’esempio e pure sottomessi con la benevolenza.  Ecco. Appunto.
Essa ispirò -correva il 974 d. C.- l’unificazione del Sud con il Nord dell’Impero cinese.
Non escludiamo, anzi ci auguriamo, che detta logica possa proseguire: sempre all’insegna della… “grazia”.
Non si spiegherebbero altrimenti i grandi acquisti, fatti a suon di rénminbì, di tutta una serie di faraonici progetti in giro per il mondo.
Peraltro con tanto di assegnazione esclusiva (anche in quanto a fornitura) cinese per la puntuale realizzazione degli stessi.
Dalla cartellina che custodisce i prospetti esecutivi al cemento per realizzarli, giungendo financo ai fili elettrici e di cablaggio web: tutti rigorosamente bollati  “Made in China”.
Pure la carta igienica dei cantieri è cinese …  Per dire.
Qua da noi non lasciano neppure un  “cent” di €.
Perché è disdicevole.
Però ci occupano aree edificate, gli spazi e presto arriveranno ad acquistare (Superlega?) pure i sogni del nostro pupo: il calcio dei big andrà a gettone, a pagamento.
Sempre con grazia, é ovvio.
Si sta impossessando di tutto, la Cina; con noi italioti che litighiamo sulla destra o sulla sinistra: “NO, é meglio il… nero del rosso”. “O il verde?” “Quello sì che ha i c…”. Sob
Al trionfo finale cinese manca davvero poco:  dal controllo -di stampo sanitario- su ciascuno di noi, al riscontro delle nostre spese. Senza differenza alcuna: questo è  comunismo reale.
Padroni e operai, capitalisti o proletari, sportivi professionisti o dilettanti, poco importa: siamo tutti classificabili, omogeneizzabili e pure orientabili dalla forza del byte.
Si possono seguire, ad esempio, i flussi di spesa per… “annusare” il tapino di turno.
Molti di noi pensano che la tessera elettronica o la “Lotteria degli scontrini” sia una delle tecniche più sopraffine che una diabolica mente alla Agenzia delle Entrate di Roma abbia elucubrato per stanare quegli stramaledetti evasori fiscali: la via per dove transita la moneta…
Ora noi siamo stramazzati a terra per la pandemia, chiusi in casa e protestiamo contro il Presidente del consiglio di turno.
Ma come e da dove passano le prenotazioni vaccinali, o tutte le informazioni inerenti la Tessera Sanitaria?
Ma per le reti informatiche, che sono riservate e impenetrabili, of course…   “Beep”, risposta errata!
C’è già chi ci può controllare tutti: per mezzo quei viottoli informatici attraverso cui le carte plastificate girano per tutto il mondo.
Un Grande Fratello dagli occhi a mandorla ci sezionerà tutti, statene certi. Con cortesia. Naturalmente.
Il liberale che è in noi annichilisce, eppure si deve adeguare, alla buonora.
1231

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here