Alcuni lettori pochi a dire il vero, anzi pochissimi, ci accusano di essere detrattori del cdx, quinte colonne della Meloni, di lavorare contro la tenuta della coalizione, insomma di essere troppo critici da sembrare nemici o forse di esserlo davvero, roba da matti.

Innanzitutto e per togliere di mezzo ogni idiozia, noi siamo e resteremo del cdx anche sotto tortura, c’è una vita di incarichi spesso importanti e delicati, istituzionali e di partito, a testimoniarlo, ci sono migliaia e migliaia di articoli scritti ovunque, ci sono interviste in radio e tv, insomma di tutto e di più a fugare il dubbio sull’appartenenza schietta al cdx.

Del resto per chi come noi chiuda i pezzi con abbasso il fascismo e abbasso il comunismo, indichi Togliatti criminale, il PD erede, visto che la storia nostrana segue l’asse PCI pds ds pd, per chi come noi definisca il cattocomunismo la peggiore disgrazia socio economico culturale dell’Italia, difficile trovare una collocazione diversa dall’area di cdx.

Del resto non ci si può definirei liberali col pugno chiuso alzato come col saluto Romano, ecco perché siamo liberali e nel cdx, perché mentre il fascismo grazie a Dio è morto e sepolto, il comunismo e il cattocomunismo sono vivi vegeti e comandano perché occupano i gangli del potere da sempre, passandoseli tra loro.

È proprio per questo che avremmo preferito votare piuttosto che stare in comunella e poi da subalterni coi nipoti di Togliatti uniti ai sacrestani della ex DC e coi grillini, è proprio per questo che Salvini commise una idiozia politica sdoganando al governo i 5 stelle e Conte coi risultati drammatici che sappiamo.

Ed è sempre per questo che avremmo messo dei paletti precisi a Draghi prima di entrare al governo, un governo che sia chiaro senza forza Italia non sarebbe mai, mai nato, perché mai nemmeno sotto tortura Draghi avrebbe guidato un esecutivo solo giallorosso, dunque la presenza di Berlusconi che tra l’altro è molto molto legato a super Mario è stata decisiva, figuriamoci se oltre a Silvio è entrato pure Salvini.

l’ingresso gratis di lega e forza Italia è stata una delusione, avevano promesso che sarebbero entrati per il condono fiscale, la cancellazione delle cartelle fino al 2015 e non la presa in giro del 2010 e con un limite che esclude il 75 percento di italiani, avevano promesso la flat tax, una riforma vera per un fisco moderno, ricordiamo male? Vogliamo risentire le promesse nelle interviste di Salvini e Berlusconi? risentire le promesse sulla riforma della giustizia di lega e forza Italia rispetto a quella che sta per essere approvata su proposta Cartabia? suvvia

Vogliamo riascoltare le promesse sul ripristino dei 3000 euro contanti, sullo statuto nuovo dei contribuenti, sull’esosità del capital gain, delle addizionali, della riscossione aguzzina fra sanzioni e interessi, insomma di tutto tranne che il ritocco ridicolo delle aliquote, anzi di una aliquota dell’IRPEF e qualche contentino aggiunto, che oggi magnificano come risultato e successo personale, che ipocrisia.

Perché i comunisti possono imballare il parlamento col dl Zan, con lo jus soli, con l’idiozia del voto ai sedicenni, con la patrimoniale, e lega e forza Italia invece non hanno posto come irrinunciabile la pace fiscale? La flat tax, oppure il miglioramento della legge mancino al posto del pastrocchio Zan.

Berlusconi e Salvini hanno sempre promesso meno stato e più privato, meno leviatano e più sussidiarietà, hanno sempre tuonato contro il troppo statalismo giusto? e poi appena arrivati anziché i soldi al popolo delle serrande pelle ossa li hanno dati agli statali panciuti e sereni?  Anzi ne assumeranno altri a centinaia di migliaia perché l’apparato pubblico è striminzito, ma insomma ci prendono per imbecilli, e tutto quello che hanno sempre detto che fine ha fatto? Noi li abbiamo votati per quello mica per questo, giusto?

Se lega e forza Italia avessero detto che la riforma fiscale fosse la modifica IRPEF, zero pace fiscale, niente ripristino dei contanti, se avessero detto che il programma fosse di assunzioni pubbliche a gogò, che d’inversione della prova con le entrate neanche a parlarne, se avessero detto che i soldi pubblici anziché ai privati chiusi li avrebbero dati agli statali, furbetti compresi, il voto a lega e forza Italia col piffero che gli sarebbe arrivato giusto?

E allora perché alcuni si meravigliano degli attacchi contro questa palese ipocrisia, questa smemoratezza, questo voltafaccia, che oltretutto ha un precedente clamoroso perché Berlusconi dopo essere stato cacciato a pedate da Monti per volontà di Napolitano, quel governo che ci ha massacrato l’ha votato e sostenuto, roba da matti.

Allora sarà giusto ricordare a Salvini che deve puntare i piedi con Draghi anziché fare una idiozia politica dietro l’altra per cui dal 35 è sceso al 20, ricordare a Berlusconi che è in estinzione a forza di giocare su due tavoli, è giusto punzecchiare l’orgoglio liberale per capire se c’è ancora?  Se c’è differenza tra cdx e csx oppure sono complici? È giusto provocare lega e forza Italia perché ricordino le parole date e non facciano come il joker Grillo, vedi lo scontro con Conte?

Insomma è giusto oppure dobbiamo obbedire a questi dei dell’olimpo, Salvini e Berlusconi?  Ebbene per noi che non cambieremo, l’onestà intellettuale è fondamentale, non siamo nati per essere ruffiani e mezzani di nessuno, ma per seguir virtute e canoscenza, e ci scuserà il Sommo se aggiungiamo, coerenza, per cui continueremo col fiato sul collo a Lega e forza Italia, del resto il medico pietoso ……… evviva la libertà, l’indipendenza, evviva la democrazia abbasso il fascismo e abbasso il comunismo.

1177

1 COMMENTO

  1. Caro Alfredo, purtroppo abbiamo assistito tante, troppe volte a telebani di Forza Italia o della Lega che di fronte alle critiche rivolte di volta in volta a Berlusconi o a Salvini ci hanno dato dei comunisti indegni di essere nel CDX. La mamma dei cretini è sempre in cinta, verrebbe da dire.
    Se ci togliessero il diritto di critica (e il dl Zan è su questa strada), allora saremmo grillini o comunisti irreggimentati, già pronti a copiare i comunisti cubani o venezolani, cosa che ci ripugna.
    Non so se FI e Lega sono entrate gratis nel Governo Draghi, sicuramente con pochissima voce ed altrettanta poca autorità, ma questo lo si sapeva perché la maggioranza giallorossa è sempre lì, i voti nel nostro caso si contano, non si pesano. Fino a che non potremo andare a votare per le politiche e cambiare maggioranza, questa è la maggioranza che gli italiani hanno mandato in Parlamento e poco importa che non rifletta minimamente la vera situazione politica italiana.
    Quindi oggi è uno sforzo inutile lamentarsi perché le riforme del Fisco o della Giustizia non ci piacciono. Sicuramente non piacciono neppure alla sinistra ed ai grillini perché comunque hanno dovuto adottare qualche correttivo di destra. Secondo me la funzione del CDX al Governo è solo di arginare lo strapotere selle sinistre, purtroppo mancano i voti per fare qualsiasi altra cosa.
    Penso che gli italiani debbano crescere e diventare più pragmatici, cioè più ispirati agli interessi pratici, piuttosto di quelli teorici, le delusioni sarebbero molto minori.
    La realtà è che Salvini ci ha messo in un grosso doppio guaio, per incapacità politica: prima ha sdoganato il M5S come movimento di governo (loro stessi avrebbero preferito restare all’opposizione a dire NO e sicuramente Grillo sarebbe stato molto più felice con un 8% per contare, poter mettere veti, ma non governare), secondo si è fidato di Mattarella che per convenienza politica ha consentito al M5S di governare con il PD, LeU, Rifondazione, IV…. tutta la peggiore sinistra togliattiana (perché possono anche cambiare nome, ma sempre comunisti restano).
    Che poi i partiti al governo perdano voti è naturale, come è altrettanto naturale è che i partiti all’opposizione ne guadagnino, fa parte del gioco. I conti veri si fanno solo scrutinando le schede, ultimamente i sondaggisti sembrano meteorologi, non ne azzeccano una.
    E’ fondamentale che ci siano voci fuori dal coro come la tua, che stimolano, con onestà intellettuale e coerenza il CDX a fare sempre di più e sempre meglio, purtroppo nei limiti che i cittadini gli hanno imposto con il loro voto.
    Spero che questo possa insegnare agli italiani due cose: i comunisti portano i paesi alla rovina ed alla povertà e per fare politica e mandare avanti un paese ci vogliono persone istruite, esperte, capaci e magari anche oneste, ma per questo abbiamo una buona Guardia di Finanza. Vediamo se riusciamo a cominciare a votare bene dai capoluoghi di Regione.
    Un sereno fine settimana ed un caro abbraccio

Comments are closed.