Dicono che il calcio sia solo uno sport.   No.
A vedere le immagini della Nazionale in trionfo per le strade di Roma come facevano gli Imperatori nei secoli passati (dando un passaggio in pullman a Matteo Berrettini), non mi pare sia proprio così.
Perché dietro a quella palla correva tutta unita una nazione intera.
Soffrivamo tutti.
Abbiamo sperato tutti.
Abbiamo alfine gioito tutti..
Ce ne siamo fregati del virùs tutti, per un solo, magico momento.
Abbiamo spernacchiato gli inglesi tutti.   Eccolo qua il punto.
L’Europa sarà quel che sarà…
Avrà tanti difetti.
Avrà illuso troppo molta gente.
Avrà troppo spinto al sogno immediato tanti popoli.
Però è squadra.
Un team da cui non esci (come hanno fatto gli inglesi) sbattendo la porta.
In una squadra non conta il solista.
O, meglio, conta solo ai rigori.
Ma tu ai rigori ci devi arrivare.
E ci arrivi solo se tutti fanno il proprio dovere.
Ecco il punto vero.
Lo devono approfondire gli inglesi.
Lo dobbiamo approfondire anche noi liberali.
Nei secoli passati forse andava bene il gioco singolo, o la dinastía.
Ora non più.  Anche in politica.
Il solista vale quel che vale.
VIVA L’ITALIA!
850
CONDIVIDI

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here