Il 60% degli italiani (ultimi in Europa) gradisce l’€uro.

Ma salirà, in prospettiva, questa cifra percentuale stiamone certi.

Abbiamo titolato questa riflessione con il quesito che sta arrovellando da un pó di tempo la CE: si devono ripensare i parametri troppo rigidi che hanno governato negli anni passati le spese pubbliche, oppure la vicenda pandemica ha messo gli stessi contabili con le spalle al muro?

Perché se è vero che il debito pubblico -in primis-, deve essere “sostenibile” (il Paese che lo ha assunto deve garantirne il ritorno per intero), si dovrà ri-spalmare l’ammortamento dello stesso in quanti decenni: tre, quattro o cinque?

Un altro aspetto non secondario da considerare è che pure il livello europeo -non solo quelli nazionali- dovrà giustificare il proprio ammontare debitorio: per cui la Commissione avrà il diritto/dovere di… mettere il naso… entro ogni voce di spesa nazionale coperta dalla UE.

Perché, in punta di fatto e di diritto, chi contrae “QUEL” debito è la UE.

Ne deriverà che non solo le vecchie regole contabili (che hanno avuto dei parametri finanziari stretti in molti Paesi in recessione) sono ormai da considerarsi troppo rigide, ma devono essere ripensate tutte.

Del resto non avrebbe proprio alcun senso -per un qualsiasi soggetto- aver contratto un debito quando poi dovranno essere altri a ristorarlo domani.

Il Next Generation EU, a guardar bene, finirà per essere così il primo abito di un nuovo look finanziario: il debito europeo coperto dalla UE.

A questo punto noi non potremmo evitare di porci il problema susseguente: quali entrate europee copriranno tutti quei…”pagherò” ?Sono allo studio due ipotesi.

1. O i singoli Stati nazionali finiranno per “girare” alla EU le entrate fiscali che introiteranno;

2. ovvero si finirà per affidare alla stessa Europa la possibilità diretta di accedere alle nostre tasche, con un pagamento diretto delle nostre tasse alla Europa.

Ancora: con che livello di aliquote (noi cittadini italiani non potremmo che gioirne, dato che il nostro MEF è una vera e propria…”sanguisuga” illiberale)?

Con quali regole e seguendo quali date comuni?

Del resto da quando è entrata in vigore la moneta unica tutto dovrebbe essere di conseguenza.

O no?

1167
CONDIVIDI