Una prima riflessione a caldo

In qualunque democrazia normale, quando il principale partito di Governo perde la esatta metà dei propri voti, il suo “Capo politico” si dovrebbe dimettere...

Le ragioni della diversità liberale

Da circa un trentennio, cioè dalla fine dell’imperialismo sovietico e dal fallimento del cosiddetto socialismo reale, si è fatta strada una errata convinzione che...

L’autogol della Brexit

Ho letto, come sempre con grande interesse, l’ultimo articolo di Luigi Mazzella su Europa e Gran Bretagna. La tesi, già in molte altre occasioni...

Una politica morta, può ancora resuscitare?

Un campo, un giardino, un orto, una foresta inselvatichiti dall’abbandono, dalla mancanza di cure, della necessaria coltivazione, finiscono con l’essere invasi dalle erbacce, che...

Solidali con Tria

I liberali hanno mostrato una grande diffidenza per il populismo sovranista bicipite sin dal momento della formazione della coalizione giallo verde. Di fronte agli...
emotività leader

Emotività di massa al posto della ragione

Viviamo un periodo di vera e propria crisi della rappresentanza, frutto di una sorta di invecchiamento della politica, come l’avevamo conosciuta nel corso dei...

La colpa di quelli di prima

È divenuto impossibile chiedere ad un interlocutore che cosa si aspetti dalla politica, quale futuro dovrebbe riservargli. Puntualmente la risposta è: “Non vedi come...

Sognando un pollaio

Ho fatto uno stranissimo sogno. Mi ritrovavo bambino nel bellissimo palazzo della  mia nonna paterna, dove vivevo da piccolo. Una macchina da presa  riprendeva...

Una difficile convivenza verso la fine

I due conviventi sembrano condannati a rimanere separati in casa almeno sino al 26 maggio, giorno in cui è convocato il tribunale popolare per...

Ben oltre la violazione del galateo istituzionale

È piuttosto difficile negare che i francesi siano campioni mondiali di antipatia, anche se, per esperienza diretta, devo riconoscere che sono dei bravi marinai...

Ultimi articoli